Contatori d'acqua, contatori di calore e sistemi radio di lettura remota, smart meters.
Wireless solutions IOT: applicazioni radio.

 
  • QDFM.

    QDFM: R160H, rulli protetti, quadrante asciutto interamente protetto

    QDFM-R160 (a richiesta modelli da R10 a R250), rulli protetti, quadrante asciutto interamente protetto, campo di misura R160, classe di accuratezza 2, classe ambientale C, per acque torbide.

  • QDFU PI.

    QDFU: R200H-R100V, rulli protetti, quadrante ASCIUTTO INTERAMENTE PROTETTO

    QDFU-R200H-R100V (a richiesta modelli da R10 a R250), rulli protetti, quadrante ASCIUTTO INTERAMENTE PROTETTO, campo di misura R200H-R100V, classe di accuratezza 2, classe ambientale C, per acque torbide.

  • AFMS-PI.

    AFMS-PI.

    Modello Super-Dry classi di temperatura T30 e T50 (a richiesta disponibili modelli da R40 a R200). Modello asciuttoclassi di temperatura T30 e T50 (a richiesta disponibili modelli da R40 a R100).

  • RF-SLW.

    RF-SLW.

    Smart meter e sistemi di trasmissione dati.

Sensori per emissione d’impulsi

Sensore induttivo modello G2-IPS

Contatori acqua: sensore induttivo modello G2-IPS.
  • Sensore induttivo modello G2-IPS per contatori a getto multiplo e unico a quadrante bagnato, a rulli protetti e a quadrante interamente protetto omologati MID predisposti.
  • La misura della quantità d'acqua è realizzata traducendo il flusso dell’acqua nella rotazione di un disco semimetallico amagnetico posto sul quadrante del contatore stesso; rilevando il numero di rotazioni il dispositivo elettronico calcola il volume di acqua transitato.
  • Il captatore modello G2-IPS è completamente ermetico e sigillato (IP68) ed è rivestito da un polimero atossico e resistente alle sollecitazioni derivanti dagli ambienti di normale impiego.
  • Immune da interferenze di origine esterna prodotte da campi magnetici sia statici che variabili.
  • Predisposizione sulla ruota del litro: K1.
  • Durata della batteria maggiore di 10 anni in condizioni di utilizzo standard.
  • Rilevamento della direzione del flusso.
  • Precisione 1 impulso a litro nel caso di impiego domestico, programmabile per altri usi.
  • Rilevamento del taglio del cavo.
  • Rilevamento del sollevamento del captatore dal contatore e segnalazione dell’evento frode.

Sensore reed

Contatori acqua: sensore reed.
  • Dispositivo emettitore di impulsi di tipo REED installabile su contatori d'acqua predisposti o già installato su contatori d'acqua lanciaimpulsi.
  • Diversi valori litri/impulso disponibili (vedere scheda tecnica in PDF).

Sensore Hall

Contatori acqua: sensore Hall.
  • Sensore HALL per contatori a getto multiplo e unico del tipo bagnato, a rulli protetti e a quadrante interamente protetto
  • Sensore a 5 fili che rileva e trasmette i consumi ad un sistema di conteggio, che è in grado di discriminare la direzione del flusso
  • L'utilizzo dei sensori ad effetto Hall abbinati ad un micro-processore rende possibile l'attuazione di meccanismi per la determinazione di due tipi di frode:
    • la rimozione del sensore dal contatore e il taglio del cavo
    • la presenza di magneti esterni
  • L'emettitore ad effetto Hall, in caso di effrazione, invia un segnale d'allarme di tipo elettronico e lo trasmette, tramite uno dei 5 cavi, ad un'elettronica di gestione che registra immediatamente tale effrazione, segnalandola
  • Alimentazione tramite batteria al Litio con una durata di 15 anni
  • Il dispositivo garantisce un grado di protezione IP 68 e quindi utilizzabile anche in installazioni a rischio allagamento (pozzetti)

Lanciaimpulsi Reed Switch per WEFHV

Contatori acqua: lanciaimpulsi Reed Switch per WEFHV.
  • Emettitore di impulsi tipo reed-switch per contatori a mulinello Woltmann WEFHV. L'emettitore, in combinazione con uno dei magneti installati di serie sull'orologeria, emette in uscita un numero di impulsi proporzionale al volume defluito.

Sensore induttivo mod. ISWD

Contatori acqua: sensore induttivo mod. ISWD.
  • Sensore induttivo per modello WEFVH per contatore Woltmann omologati MID con predisposizione induttiva. La misura della quantità d’acqua è realizzata traducendo il flusso dell’acqua nella rotazione di un disco semi-metallico posto sul quadrante del contatore stesso; rilevando il numero di rotazioni il dispositivo elettronico calcola il volume di acqua transitato.